Gasperini, orgoglioso della mia Atalanta

L'Atalanta a un passo dall'impresa contro il Borussia Dortmund non lascia deluso il proprio allenatore: "Nel calcio ci sta di mancare gli obiettivi per poco, anche per una manciata di minuti - spiega Gian Piero Gasperini dopo l'eliminazione in Europa league. Ma sono consapevole di aver rappresentato al meglio il nostro movimento calcistico confrontandoci con la scuola inglese, quella francese e quella tedesca". In casa nerazzurra la prendono con filosofia. "Più che il pareggio di ieri, vanno analizzate le due partite - ha proseguito Gasperini. Usciamo dall'Europa League a testa alta: alla vigilia sembrava un'impresa impossibile, eppure siamo arrivati a poco da centrare un traguardo impensabile". Il tecnico ha solo parole di elogio per i suoi: "Anche oggi abbiamo giocato alla pari con una squadra importante a livello continentale. È impossibile che in gare del genere non ci siano errori da una parte e dall'altra. Magari se si va nel dettaglio c'è un episodio in più che ha determinato il risultato".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Ospitaletto

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...